“Buttati che è morbido” di Alessandra Tava

“Buttati che è morbido” di Alessandra Tava

“Buttati che è morbido” è un libro ambientato a New York e segna l’esordio di Alessandra Tava, una giovane giocatrice di basket professionista che, ad un certo punto, ha deciso di fare quel passo decisivo verso il suo sogno: quello di scrivere.

“Scrivo da sempre per me stessa, vorrei scrivere per chi non conosco”

dichiara l’autrice

New York e il tempo trascorso nella grande mela non hanno fatto altro che dare ed essere quella spinta necessaria per poter concretizzare tutto.

Alessandra sin da piccola ha avuto la passione per la scrittura e le ha sempre dato serenità mettere nero su bianco i suoi pensieri. New York e le persone conosciute lì le hanno dato un’ ulteriore spinta. Ha incontrato talmente tanti occhi e vissuto talmente intensamente quei mesi, che ha avuto paura di poter dimenticare quello che le stava succedendo, così ha iniziato a scrivere tutti i giorni con costanza.

Le vite di Giovanna, Ginevra, Leon e Richard si intrecciano sullo sfondo di una città che assorbe, affascina,
stanca. Una città che toglie il respiro, una città che può essere spietata ma che allo stesso tempo crea
dipendenza. Una città che può diventare rifugio o prigione. Una città che fa brillare gli occhi e dona energia a
chi ha la fortuna di viverci anche solo per qualche tempo, a chi ha la fortuna, almeno una volta nella vita, di
sentirsi un po’ newyorkese.

“Buttati che è morbido” è il suo primo romanzo edito da Albatros Il Filo Edizioni. Un libro prima vissuto, poi scritto a penna e riletto e poi diventato concretamente un romanzo. Parallelamente alla sua attività da giocatrice di pallacanestro, ha lavorato in un’azienda di formazione per tre anni, ha collaborato con radio sportive e con magazine scrivendo di sport.

Il libro è disponibile su Amazon e in tutte le librerie fisiche.

Segui Alessandra Tava su Facebook e su Instagram.

STAFF

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.